ANCORA 40°C POI TRACOLLO TERMICO

Un saluto a tutti.

Lo dicevamo dalla scorsa settimana che qualcosa sarebbe cambiato e oggi abbiamo finalmente le ultime conferme.

Conferme sulla fine dell’ondata di caldo infinita che abbiamo vissuto nelle ultime settimane.

Ovviamente ci sarà ancora da soffrire almeno domani con picchi over 40°C poi inizia la discesa.

Certo è che questi cambiamenti sappiamo bene che non saranno indolori anzi… Il cambiamento arriverà a suon di temporali da nord a sud.

Vediamo quello che succederà nei prossimi giorni secondo i principali modelli di calcolo.

Un impulso di aria fredda da nord est irrompera’  sulla nostra penisola a partire da giovedì.

Questo porterà ad un sensibile calo delle temperature che entro il weekend supererà i 10 – 12 gradi specie al sud Italia.

Andiamo però a vedere quello  che sta per succedere.

GIOVEDÌ

Il FRONTE FREDDO RICHIAMATO DAL RITORNO E DAL  POSIZIONAMENTO ANOMALO DELL’ANTICICLONE DELLE AZZORRE, IRROMPERA’da Nord con forti venti settentrionali su tutte le regioni:

le zone maggiormente interessate saranno le regioni del Centro-Nord dove non si escludono fenomeni violenti, a carattere di rovescio o temporale CON FORTI GRANDINATE E COLPI DI VENTO.

Le zone dove si verificheranno questi fenomeni, avvertiranno un primo calo termico anche di 6°C-8°C rispetto ai valori odierni.

Ancora caldo al Sud ma anche qua sarà questioni di ore.

VENERDÌ

IL FRONTE si sposta verso sud con l’arrivo anche qua di severi temporali, specie su Puglia Basilicata Sicilia e Calabria.

Attenzione a possibili grandinate e trombe d’aria che saranno possibili Vista l’enorme energia in campo.

Venti settentrionali altrove con le temperature che diminuiscono sensibilmente ovunque anche di 10 12 gradi se non oltre specie al centro sud.

Il nord ovest probabilmente sarà quello che risentirà in modo minore della Rinfrescata questo per via  di venti di favonio che si attiveranno, e questo porterà entro il weekend un innalzamento delle temperature.

TENDENZA SUCCESSIVA

UNA CIRCOLAZIONE FRESCA dovrebbe mantenersi attiva sull adriatico, con il centro sud che potrebbe continuare ad avere temperature sotto la media e ventilazione sostenuta.

Questo potrebbe generare un vortice di bassa pressione sui bacini orientali, che però potrebbero richiamare aria calda di origine africana sull’Italia occidentale specie settentrionale che potrebbe tornare a sperimentare temperature molto elevate la prossima settimana.

Pausa fresca quindi per il centro sud, mentre al nord si ricomincerà a soffrire probabilmente..

Seguite gli aggiornamenti mi raccomando… Ci sarà molto da parlare nei prossimi giorni.

Christian