AMARCORD FEBBRAIO 2012 NEVICATA PAZZESCA

AMARCORD FEBBRAIO 2012 NEVICATA PAZZESCA
METEOORSOBIANCO

Esistono gli amarcord, e non sono solo foto ma anche video.

Bellissime nevicate del febbraio 2012 dove alcune località hanno sfiorato il metro di neve

FABRIANO

CESENA

In Italia l’ondata di freddo ha provocato gravi disagi ed almeno 57 vittime accertate.

A partire dalla fine di gennaio, un flusso di aria artica continentale raggiunse la penisola. In un primo momento furono interessate soltanto le regioni del nord (a Torino e Milano la minima crollò a -12 °C),

successivamente il freddo si estese anche alle regioni centro-meridionali con L’Aquila che raggiunse i -7 °C,ed infine l’aria artica invase alcune regioni del sud, in particolar modo quelle tirreniche.

Queste ultime, grazie alla formazione di una bassa pressione proveniente da ovest in contrasto con l’aria gelida proveniente dai Balcani, vennero imbiancate più volte.

Fuori dalle nevicate le coste calabresi, siciliane e del Salento dove la neve cadde solo sulle cime più alte dei rilievi. Nel messinese, il giorno 13 febbraio, un’intensa grandinata che durò quasi un’ora provocò disagi alla circolazione stradale; particolarmente colpita fu l’A20 dove si formarono lunghe code a causa del ghiaccio presente sull’asfalto.

Nello stesso giorno una violenta grandinata imperversò su Catania, facendo registrare accumuli consistenti. Le temperature più fredde nell’estremo sud vennero registrate sulla Sila cosentina con punte fino a -11 °C.

La neve cadde su gran parte dell’Italia,

 

La causa di ciò fu l’approfondimento della suddetta depressione mediterranea sul basso Tirreno, poiché l’intensa ciclogenesi ad essa associata innescò un richiamo di correnti miti sciroccali provenienti da sud.

L’ondata di freddo ebbe inizio il 28 gennaio, quando il gelo si concentrò soprattutto al centro-nord. Le prime regioni ad imbiancarsi furono quelle del nord-ovest, in particolare Piemonte e Liguria, con accumuli fino a 70 cm nel cuneese e neve a Torino.

FONTE WIKIPEDIA

ATRI (ABRUZZO)