sabato, Giugno 22, 2024
HomeMeteoAllerta meteo: il ciclone della befana porterà forte maltempo e tanta neve....

Allerta meteo: il ciclone della befana porterà forte maltempo e tanta neve. Ecco le zone più a rischio!

Il sole splende e il clima è piacevole su gran parte dell’Italia in questi primi giorni del 2024. Tuttavia, nebbie e foschie creano un’atmosfera invernale sulla pianura Padana. Questa situazione meteorologica rimarrà stabile per altri due-tre giorni, ma poi subirà un drastico peggioramento nei primi giorni dell’anno, poche ore prima dell’Epifania. Infatti, un violento ciclone proveniente dall’oceano Atlantico arriverà sull’Italia proprio insieme alla Befana, sabato 6 gennaio, portando maltempo sul territorio italiano a partire dalla serata di venerdì 5 sulle regioni settentrionali. Si scatena così l’allerta meteo. Ma dove ci saranno i maggiori disagi? Scorpiamolo subito!

Allerta meteo: il ciclone sarà intenso

Come anticipato, quello in arrivo sarà un ciclone molto intenso. Sabato, durante la giornata dell’Epifania, si formerà nel cuore del mar Tirreno con una bassa pressione di circa 997hPa e un forte gradiente barico che causerà venti impetuosi in tutta Italia. Tuttavia, il freddo arriverà solo dopo il passaggio di questa tempesta: a partire dalla sera di Domenica al Nord e da Lunedì 8 al Centro/Sud. Fino a Sabato incluso il clima rimarrà piuttosto mite, nonostante il brutto tempo, su gran parte del territorio italiano.

Avremo fenomeni estremi come piogge torrenziali, temporali, trombe d’aria e mareggiate, mentre la neve cadrà abbondantemente solo al Nord, sulle Alpi e fino a quote basse in Piemonte, accumulando molto sopra gli 800-900 metri su tutto l’arco alpino tra venerdì sera e sabato. Con l’abbassarsi delle temperature e il persistere delle condizioni meteo avverse, a partire dalla serata di domenica arriverà la prima neve della stagione sull’Appennino centro/meridionale. Tuttavia, per ulteriori dettagli su questo trend, forniremo degli aggiornamenti in seguito.

A rischio il Piemonte

Secondo le previsioni del tempo dell’Arpa Piemonte, fino a giovedì il Piemonte si troverà al confine tra una zona di bassa pressione di origine polare che si estende sull’Europa centro-settentrionale e una debole circolazione anticiclonica che si sviluppa sul Mediterraneo occidentale.

A causa dell’arrivo di forti correnti zonali, ci saranno nubi e deboli nevicate sulle montagne del nord-ovest delle Alpi, con un rinforzo di vento di foehn nelle valli adiacenti nella giornata di domani. In pianura, invece, le condizioni meteorologiche saranno più stabili e soleggiate.

A partire da venerdì, una profonda saccatura proveniente dalle Isole britanniche e che si sposta verso le coste dell’Algeria porterà correnti meridionali sulla regione e precipitazioni diffuse, che saranno più persistenti e intense sul basso Piemonte. Le precipitazioni diminuiranno durante la notte tra venerdì e sabato.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments