A QUALCUNO PIACE CALDO…ANCORA

Spread the love

SONO UN PO’ POLEMICA

La stagione appena partita mi lascia ancora senza respiro.

Letteralmente, senza respiro perché oggi uscita dal lavoro sembrava di essere in piena estate.

Tengo duro perché so che già domenica arriveranno le piogge.

Ma quello che davvero mi lascia senza parole è sentire chi ancora vuole la bella stagione, non vuole assolutamente che piova e sono felici che faccia caldo.

Ora io comprendo che l’estate porta ……no non lo comprendo perché non amo questa stagione.

Anzi penso dal cuore che quest’anno è stato più che sufficiente il tempo che ha occupato, in parte lo sta ancora facendo.

Ritengo che sia da sconsiderati non tenere conto del fatto che non piove, e per pioggia intendo acqua per almeno due/tre giorni consecutivi che risani i fiumi, i laghi e di conseguenza il mare che tanto è adorato.

Tralasciamo che le montagne sono secche, aride non c’è traccia di neve se non un paio di episodi la scorsa settimana oltre i 2000 metri, e ringraziamo che è arrivata.

MI CHIEDO : ma davvero siete contenti di un tempo che non fa altro che asciugare l’aria, che poi ci fa respirare smog, che non da acqua e l’acqua è fonte di vita?

Scioccata dalle affermazione della gente che incontro ogni giorno (lavoro in un bar) tutti allegri e galvanizzati dal bel tempo, dalle temperature estive dal fatto che non si debbano mettere cappotti e abbigliamento pesante.

Io sono davvero scioccata qui non si tratta di mi piace la bella stagione, mi piace l’autunno , non mi piace il freddo ecc. ecc….si tratta di aver compreso, di comprendere che questo clima non fa bene a nessuno.

Poi io ritengo sempre che la Natura non gioca d’azzardo, sa come mantenersi e saprà arrivare a sistemare tutto.

Sciocchi gli uomini a pensare che sia il mondo malato, quando qui c’è da rivedere davvero le cose le priorità i pensieri.

Persino io che non amo l’estate so che è necessaria per il normale funzionamento della vita cosi come è stata pensata, per l’equilibrio della flora della fauna e dell’uomo stesso.

MI VEDEVO GIA’ A MANGIAR POLENTA

Le stagioni servono tutte, e ognuna di loro ha il compito preciso di sanare, e rimediare.

Ecco perché questa lotta a volere un eterna estate non la capisco proprio.

e poi io di questi tempi sono solita camminare in montagna ad immergermi nella natura, a raccoglierne i frutti e poi a goderli intorno ad una buona tavola. con amici.

Questa prolungata situazione di caldo e siccità non mi permette nemmeno questa gioia.

Una riflessione, che invito a fare a tutti quelli che scendono in campo come tifoseria dell’estate: volevo solo dirvi che se non piove, se non nevica le montagne non hanno riserve idriche sufficienti per riempire i mari…e si quei mari dove d’estate vi recate per trascorrere le vostre vacanze.

Buongiorno dal freddo.