1985 ANNO INDIMENTICABILE

1985 ANNO INDIMENTICABILE
METEOORSOBIANCO

La nevicata del 1985, nota nell’Italia del Nord come nevicata del secolo[1], fu una precipitazione nevosa che si abbatté su gran parte dell’Italia centro-settentrionale fra il 13 e il 17 gennaio 1985

Milano restò bloccata per tre giorni, con le strade invase da bambini in slittino e buontemponi con gli sci. Alcune strade furono nuovamente rese agibili al traffico dopo l’intervento dei carri armati della caserma Perucchetti, ubicata entro la città, per cercare di liberare le strade principali urbane schiacciando e spostando la neve. Vennero impiegati 650 militari di leva del terzo battaglione trasmissioni Spluga, del reggimento artiglieria a cavallo “la Voloire”, del terzo battaglione logistico di manovra Bersaglieri della brigata Goito,[7] secondo battaglione bersaglieri “Governolo” (Legnano), tutti acquartierati in caserme entro la città o nei dintorni. Solamente le automobili con le catene montate sulle ruote erano in grado di circolare per le strade cittadine; la rampa di salita sul ponte della Ghisolfa venne bloccata per ore, causa la sbandata di un autoarticolato scivolato sulla neve depositata sul manto stradale.

 

wikipedia

 

io ricordo scuole chiuse,tutto il giorno fuori a giocare, inzuppata dalla testa ai piedi.

l gennaio del 1985 è ricordato in Italia come il mese del gelo e delle grandi nevicate.

Nevicate storiche, eccezionali, con accumuli record anche in città dove solitamente la neve non si vede quasi mai, come Roma. Oltre alla neve vi furono anche gelate record, che causarono tanti danni all’agricoltura con pesanti effetti sugli oliveti del centro Italia.Milano bloccata per tre giorno.

 

chi di voi non sogna ancora una nevicata perfetta…